Anno 2004

Cerca in PdD


Afghanistan, alla NATO il controllo del PRT di Kunduz

Pagine di Difesa, 7 gennaio 2004

Nel corso di una cerimonia che si Ŕ svolta il 6 gennaio nella cittÓ di Kunduz, il comando NATO di ISAF (International Security Assistance Force) ha assunto il controllo del Provincial Reconstruction Team (PRT) a guida tedesca, giÓ schierato dalla fine del 2003 e fino a ora sotto il controllo del comando tedesco delle operazioni congiunte (German Joint Operations Command).

Nel suo intervento il tenente generale G÷tz F. E. Gliemeroth, comandante di ISAF, ha detto che si aspetta che altri PRT vengano posti sotto il comando NATO in futuro ed ha aggiunto: "L'obiettivo rimane comunque lo stesso: raggiungere una stabilitÓ duratura che consenta al governo centrale afghano di estendere la propria sovranitÓ su tutte le provincie".

La missione del PRT Ŕ di rendere agevole lo sforzo di ISAF nell'assistenza del governo afghano a estendere la propria autoritÓ e influenza, facilitare lo sviluppo di un ambiente stabile e sicuro e tramite la presenza militare favorire le riforme nel settore della sicurezza e della ricostruzione.

Il PRT in Kunduz Ŕ un progetto pilota per una ulteriore espansione di ISAF ed Ŕ il primo che schiera forze NATO al di fuori dell'area di Kabul e dintorni. E' il primo passo di un processo che si allinea con la risoluzione 1510 del Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Il PRT di Kunduz - a guida tedesca - comprende 170 persone che sono destinate a diventare almeno 240 quando la missione avrÓ raggiunto il pieno regime.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM