Anno 2004

Cerca in PdD


Aeronautica militare, la prima volta del Predator

Pagine di Difesa, 7 febbraio 2004

Il primo Predator dell'Aeronautica militare italiana ha subito il primo collaudo, pilotato a distanza dal tenente colonnello Antonio Gentile, comandante del gruppo velivoli teleguidati del 32° stormo di stanza ad Amendola. Il Predator è un ricognitore telecomandato senza pilota (in inglese Unmanned Air Vehicle - UAV) impiegato per la sorveglianza del campo di battaglia e l'acquisizione obiettivi [scheda].

Costruito dalla General Atomic Aeronautical Systems di San Diego, California, è in dotazione alle forze armate degli Stati Uniti e ha effettuato i primi voli operativi nei Balcani. Impiegato successivamente anche nella campagna militare in Afghanistan, dove ha definitivamente rivelato le sue eccezionali doti di maneggevolezza, robustezza e affidabilità, è stato di recente acquisito dalla Aeronautica militare italiana.

Il primo volo del Predator italiano, che si è svolto il 31 gennaio, si inserisce nella fase di addestramento che si svolge negli Stati Uniti e che ha una durata di quattro mesi. E' interessato a questa fase sia il personale di Amendola sia quello del 3° reparto manutenzione velivoli di Treviso, a cui farà capo la direzione tecnica e logistica del sistema d'arma. A questi si aggiunge anche personale della Marina militare.

Oltre che per i compiti bellici per cui è stato progettato, il Predator si rivelerà utile anche nell'impiego di sorveglianza anti terrorismo e anti immigrazione clandestina. Questo è il motivo per cui è previsto l'addestramento anche di personale della Marina militare. Il primo esemplare di aereo italiano dovrebbe essere operativo ai primi del 2005.

Considerate non adeguate al nuovo tipo di aereo le norme del codice della navigazione e quelle del regolamento della navigazione aerea, i tecnici dei ministeri della Difesa e dei Trasporti hanno predisposto un disegno di legge discusso e approvato in ambito commissione Difesa della Camera e che tra breve sarà discusso in Parlamento.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM