Anno 2004

Cerca in PdD


Giappone, un nuovo sistema radar antimissile

Pagine di Difesa, 19 febbraio 2004

In aprile il Giappone inizierÓ dei test su un nuovo sistema radar terrestre di difesa anti missili balistici e aerei. La notizia Ŕ stata diffusa da varie agenzie che citano fonti ufficiali vicine al ministro della Difesa. L'annuncio arriva in un momento in cui nell'ambito del governo giapponese cresce la preoccupazione intorno al programma nucleare nord coreano.

Nel mese di agosto del 1998 la Corea del Nord aveva lanciato un missile balistico Taepodong che ha una gittata stimata tra i 3.500 e i 4.300 chilometri e che aveva violato lo spazio aereo giapponese. Si ritiene inoltre che abbia schierato un centinaio di missili Rodong-11 - esportati in Iran, Iraq e Siria - con un raggio d'azione di 1.300 chilometri e in grado di colpire il Giappone [schede missili nordcoreani].

Il nuovo sistema radar giapponese - il primo in grado di farlo - sarÓ capace di agganciare un missile balistico al lancio e di seguirlo nella sua traiettoria. Lo sviluppo del sistema Ŕ iniziato nel 1999; secondo quanto riportato dai media locali, i test dovrebbero durare circa due anni.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM