Anno 2004

Cerca in PdD


Accordo tra Carabinieri e Carabineros cileni

Pagine di Difesa, 1 maggio 2004

Il ministro della Difesa, Antonio Martino, ha incontrato il 26 aprile, a Roma, il ministro della Difesa della Repubblica del Cile, Michelle Bachelet Jeria, in visita in Italia. L'agenda dei colloqui ha riguardato i principali temi dell'attualità internazionale di comune interesse, le rispettive politiche di sicurezza e di difesa e la cooperazione bilaterale.

In tema di sicurezza internazionale, i ministri, nel ribadire l'impegno dei governi italiano e cileno a proseguire la lotta contro il terrorismo internazionale e la proliferazione delle armi di distruzione di massa, hanno anche evidenziato la rispettiva partecipazione a iniziative mirate alla stabilizzazione delle aree di crisi.

In tema di rapporti bilaterali tra i due dicasteri della Difesa, che si fondano sul Memorandum d'Intesa siglato nel 1997, Martino e Bachelet Juria hanno concordato sul reciproco interesse a ricercare ogni forma di iniziativa - in particolare nei settori della formazione e dell'addestramento - per accrescere la conoscenza tra le rispettive Forze armate - che già collaborano in Bosnia (operazione SFOR), in Kosovo (UNMIK) e nel contesto di altre missioni a guida ONU - nella prospettiva anche di una possibile partecipazione congiunta a operazioni di pace.

I ministri della Difesa hanno poi esaminato lo stato della cooperazione nel settore dei materiali per la difesa, rilevando come l'industria italiana del settore, che già collabora ai programmi di ammodernamento dello strumento militare cileno, può offrire ulteriori forme di partecipazione.

In conclusione dell'incontro, i ministri Martino e Bachelet Jeria hanno proceduto, nel quadro del Memorandum del 1997, alla firma di un "Accordo di cooperazione tecnica" tra l'Arma dei Carabinieri e i Carabineros del Cile.

Al riguardo, il ministro Martino ha sottolineato la comune volontà di Italia e Cile, nel quadro anche delle nuove sfide poste alla sicurezza internazionale, di sviluppare sinergicamente le specifiche capacità nel settore delle Forze di Polizia a ordinamento militare, la cui utilità nelle missioni di peacekeeping è stata dimostrata dalle Multinational Specialized Unit dei Carabinieri.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM