Anno 2004

Cerca in PdD


In vista l'accordo per nuove fregate italo-francesi

Pagine di Difesa, 17 maggio 2004

Il ministro della Difesa, Antonio Martino, ha incontrato oggi a Bruxelles, a margine della riunione del Consiglio Affari Generali e Relazioni Esterne (CAGRE) dell'Unione Europea, la collega francese Michèle Alliot-Marie. I colloqui hanno riguardato alcuni dei temi trattati nel corso del CAGRE.

Martino e Alliot-Marie hanno poi approfondito lo stato della collaborazione bilaterale, soffermandosi in particolare sullo sviluppo del programma comune per la costruzione di una nuova linea di unità navali del tipo "fregata".

Martino e Alliot-Marie hanno fatto stato della reciproca volontà di proseguire, secondo una precisa scadenza temporale, nelle consultazioni tecniche bilaterali e con le controparti industriali al fine di definire compiutamente il progetto.

Al termine dei colloqui, i due ministri hanno approvato una dichiarazione con la quale, nel ricordare gli sforzi fin qui compiuti affinché il programma rappresenti la giusta sintesi delle esigenze delle rispettive Marine militari, vengono indicati gli ulteriori passi da compiere per giungere a una più concorde definizione del progetto, con l'auspicio che il contratto di sviluppo e di produzione possa essere firmato nel prossimo mese di ottobre, in occasione del Salone Euronavale di Parigi.

Il progetto italo-francese è relativo ad una nuova linea di fregate multimissione, caratterizzate da elevata flessibilità di impiego e dalla capacità di operare in differenti situazioni tattiche. E' prevista la costruzione di 27 unità, di cui 10 per la Marina militare italiana.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM