Anno 2004

Cerca in PdD


La telemedicina per le forze armate in operazioni

Pagine di Difesa, 27 maggio 2004

Il ministro della Difesa, Antonio Martino, in visita al contingente italiano in Iraq, ha inaugurato il 26 maggio nell'ospedale da campo di Nassiriya una stazione di telemedicina militare di nuova generazione, che completa il servizio già operante nelle forze armate italiane dal 1996.

La stazione, concepita dall'ufficio organizzazione logistica del quarto reparto dello stato maggiore della Difesa e realizzata da industrie nazionali, rappresenta una innovazione nel settore, essendo stata ideata per impieghi prettamente operativi.

Si tratta di una attrezzatura caratterizzata da elevata mobilità e flessibilità di impiego. Il complesso, infatti, è costituito da uno shelter in grado di affrontare ambienti e temperature estremi; contiene gli apparati di trasmissione, l'antenna satellitare e gli strumenti medicali necessari per il consulto a distanza e lo scambio di dati sanitari.

La telemedicina consente di mettere in contatto audiovisivo in tempo reale una località remota - sede di emergenza medica - con uno o più centri sanitari militari e civili di eccellenza in grado di fornire l'assistenza specialistica richiesta. Nel caso specifico, il centro sanitario di eccellenza è il policlinico militare Celio di Roma.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM