Anno 2004

Cerca in PdD


Esercitazione navale italo-maltese Canale 2004

Pagine di Difesa, 15 giugno 2004

E' iniziata domenica 13 e si concluderà domenica 20 giugno l'esercitazione congiunta italo-maltese denominata Canale 2004. L'attività addestrativa, giunta alla undicesima edizione, si pone l'obiettivo di accrescere la cooperazione e le relazioni di amicizia tra le forze armate italiane e maltesi, così come tra quelle degli altri paesi che concorrono al processo euro-mediterraneo.

Uomini e mezzi saranno impegnati in: ricerca e soccorso marittimo (SAR, Search and Rescue) di vite umane e di navi in situazione di pericolo; controllo di naviglio mercantile sospetto di svolgere attività illegali; monitoraggio e prevenzione dell'immigrazione clandestina. Quest'anno l'esercitazione è coordinata dalle Autorità maltesi.

La Marina militare partecipa con la fregata Espero con un elicottero imbarcato, il pattugliatore d'altura Vega, due elicotteri SH-3D di stanza a Catania, un team di bonifica ordigni e un team ispettivo del reggimento San Marco.

L'Aeronautica militare con un elicottero HH-3F e un AB-212 per ricerca e soccorso, quest'ultimo facente parte della MIATM (Missione Italiana di Assistenza Tecnica Militare a Malta. La Guardia Costiera fornisce un pattugliatore d'altura della classe Diciotti, due motovedette e un velivolo da ricognizione ad ala fissa, mentre i Carabinieri partecipano con una motovedetta.

Le forze armate maltesi impiegano: un pattugliatore d'altura classe Melita e tre pattugliatori: P51, P31 e P24; un velivolo da ricognizione ad ala fissa e un elicottero; un team di bonifica ordigni; un team ispettivo.

Prendono parte all'esercitazione anche la nave idrografica Arago della Marina francese e il pattugliatore Nikiforos della Marina greca. In qualità di osservatori sono presenti rappresentanti di diversi paesi del bacino Mediterraneo.

Fonte: Stato Maggiore Marina

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM