Anno 2004

Cerca in PdD


Antica Babilonia, i quattro mesi della Pozzuolo

Pagine di Difesa, 28 agosto 2004

Dopo quattro mesi di lavoro impegnativo, per la brigata di cavalleria Pozzuolo del Friuli Ŕ il momento di tirare le somme. Il generale Corrado Dalzini ha avuto per 120 giorni alle proprie dipendenze reparti delle forze armate italiane che a ragion veduta si possono dire di Úlite, unitÓ di professionisti che hanno contribuito al raggiungimento di risultati concreti nella provincia di Dhi Qar.

I compiti assegnati alla Joint Task Force Iraq (brigata di cavalleria Pozzuolo del Friuli) sono stati impegnativi: creazione e mantenimento della cornice di sicurezza necessaria allo svolgimento delle operazioni umanitarie; ripristino di infrastrutture pubbliche e riattivazione dei servizi essenziali; rilevazione radiologica biologica e chimica; concorso al mantenimento dell'ordine pubblico; sminamento e gestione della zona aeroportuale di Tallil.

L'area di responsabilitÓ italiana (140 per 200 chilometri circa) Ŕ considerata di grande importanza strategica in quanto attraversata dalla main supply road Tampa, la superstrada a quattro corsie che collega il sud del paese con la capitale Bagdad. Vi hanno operato unitÓ e reparti delle quattro forze armate italiane (Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri) che compongono il contingente impegnato a Nassiriya. Pi¨ di 3.500 uomini e donne inquadrati nelle diverse Task Force.

Alle dipendenze del comandante della brigata Pozzuolo del Friuli hanno operato:

Esercito
- reggimento lagunari Serenissima di Mestre;
- due squadroni di Genova Cavalleria di Palmanova su blindo Centauro;
- Task Force Pegaso composta da:
. uno squadrone di Lancieri di Novara;
. un plotone del 32░ reggimento carri di Tauriano su carro armato Ariete;
. un plotone Dardo del 8░ reggimento bersaglieri di Caserta;
. un plotone Ranger di alpini paracadutisti del reggimento Monte Cervino;
- 3░ reggimento genio guastatori di Udine;
- reggimento gestione supporto aderenza costituito da:
. reparti del 10░ reggimento di manovra di Persano;
. reparti del 10░ reggimento trasporti di Bari;
. ospedale da campo della SanitÓ militare;
. una compagnia della unitÓ mezzi mobili campali di Maddaloni (Caserta);
- reparto comando e supporti tattici Pozzuolo di Gorizia;
- personale del reggimento CIMIC Group South di Motta di Livenza;
- unitÓ di forze speciali, incursori paracadutisti del 9░ reggimento Col Moschin di Livorno;
- una batteria di paracadutisti acquisitori obiettivi del 185░ reggimento RAO di Livorno;
- elicotteri e personale specialistico dell'aviazione dell'Esercito, inquadrato nel 6░ ROA.

Marina
- unitÓ di forze speciali, comando subacquei incursori di La Spezia;

Aeronautica
- elicotteri e personale specialistico inquadrato nel 6░ Reparto Operativo Autonomo (ROA).

Carabinieri
- reggimento MSU composto da:
. reparti del 7░ reggimento Trentino Alto Adige;
. unitÓ del reggimento carabinieri paracadutisti Tuscania;
. nucleo del gruppo intervento speciale (GIS);
. nucleo di carabinieri per la tutela del patrimonio artistico;
. personale dei reparti territoriali dell'Arma;
. con una componente di militari portoghesi e rumeni;

Croce Rossa
- medici e paramendici del Corpo militare della CRI;
- infermiere volontarie;

Altri paesi
- 812░ battaglione di fanteria (Romania) inquadrato nella JTF;
- unitÓ di polizia militare fornite da Romania e Portogallo.

La cerimonia di rientro della brigata di cavalleria Pozzuolo del Friuli Ŕ prevista per il giorno 9 settembre a Trieste in Piazza UnitÓ d'Italia. E' in atto l'avvicendamento della Pozzuolo del Friuli con la brigata aeromobile Friuli di Bologna, comandata dal brigadier generale Enzo Stefanini.

Fonte: Stato Maggiore Difesa

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM