Anno 2004

Cerca in PdD


Terrorismo, un nuovo piano d'azione della NATO

Pagine di Difesa, 7 settembre 2004

A seguito degli eventi di Beslan, il segretario generale della NATO, Jaap de Hoop Scheffer ha convocato nel pomeriggio del 7 settembre il Consiglio NATO-Russia in sessione straordinaria a livello rappresentanti permanenti. Nel documento seguito alla seduta il Consiglio ha condannato nei termini quanto più forti possibile "gli attacchi terroristici perpetrati contro i cittadini della Federazione Russa alla fine di agosto e primi di settembre".

In una sua successiva dichiarazione il segretario generale ha dichiarato: "Queste atrocità - l'attaco agli aerei civili russi, alla stazione della metropolitana di Mosca e quello contro la scuola di Beslan - sottolineano la insidiosa e barbara natura della minaccia terroristica che fronteggiamo oggi. Questi atti mettono alla prova la nostra sicurezza comune e i valori democratici condivisi, oltre alla libertà e i diritti umani".

Nella dichiarazione Scheffer ha rivolto le condoglianze del Consiglio NATO-Russia alle famiglie delle centinaia di vittime degli attacchi e ha affermato che gli Stati membri del Consiglio sono uniti nella condanna del terrorismo in tutte le sue manifestazioni, nella convinzione che i responsabili delle atrocità debbano essere assicurati alla giustizia.

"Non esiste una causa che possa giustificare questi atti - ha proseguito il segretario generale - e il terrorismo, che ha dimostrato di non avere confini né religione né regole morali, richiede una urgente mobilitazione da parte di tutte le nazioni. La nostra causa comune è basata sulla congiunta determinazione a vincere la battaglia. Ci appelliamo alla comunità internazionale affinché resti unita nel combattere questa minaccia".

Scheffer ha concluso la sua dichiarazione affermando che gli Stati membri del Consiglio NATO-Russia sono determinati a rafforzare e intensificare gli sforzi comuni contro la minaccia terroristica per fornire sicurezza e benessere alle popolazioni, anche mediante lo sviluppo di un piano d'azione nel quale vengano specificate le misure per combattere la battaglia contro il terrorismo.

Fonte: Comando NATO, Bruxelles

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM