Anno 2004

Cerca in PdD


Kosovo, le armi non finiscono mai

Pagine di Difesa, 13 settembre 2004

La compagnia carabinieri inquadrata nella brigata multinazionale sud-ovest, agli ordini del brigadier generale Danilo Errico, nell'ambito di una operazione condotta al fine di garantire stabilitÓ e sicurezza in Kosovo, ha rinvenuto nei giorni scorsi armi e munizioni nelle campagne vicino a Pec.

In particolare sono stati ritrovati: tre fucili automatici AK 47; ottantanove cartucce cal. 7.62; cinque bombe a mano a deframmentazione mod. F1.

I fucili mitragliatori sono stati consegnati al locale comando UNMIK (United Nations Mission in Kosovo) di Pec mentre il munizionamento Ŕ stato preso in custodia per lo stoccaggio e la successiva distruzione da parte degli specialisti BOE (Bonifica Ordigni Esplosivi) italiani.

I carabinieri, oltre a svolgere compiti di polizia militare, concorrono, unitamente ai militari dell'Esercito, al mantenimento della sicurezza ambientale attraverso lo svolgimento di pattuglie e check point all'interno dell'area di responsabilitÓ assegnata alla brigata a comando italiano.

Fonte: Stato Maggiore Difesa

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM