Anno 2004

Cerca in PdD


Esercitazione anti terrorismo al Comfoter di Verona

Pagine di Difesa, 9 ottobre 2004

Con la riservatezza imposta dall'argomento ma con una vasta e qualificata partecipazione il 6 ottobre scorso è stata condotta a Verona dal comando delle forze operative terrestri (Comfoter) una esercitazione per i Quadri inserita nel progetto "Counter". Questa attività si propone lo scopo di verificare il ruolo dell'Esercito nel contrasto al terrorismo, nonché di approfondire le tematiche nello specifico campo, in particolare per quanto riguarda le forme di lotta riconducibili alla controguerriglia e le misure di force protection da adottare.

Il comandante delle forze operative terrestri, tenente generale Cosimo D'Arrigo, ha delineato nel suo intervento iniziale le tappe del progetto che, dopo l'esercitazione per i Quadri, prevede lo svolgimento di una esercitazione per posti comando, di una Livex (esercitazione sul terreno con truppe) e di un seminario conclusivo, il tutto da sviluppare nel 2005.

L'esigenza di approfondire questi temi, non tradizionali per una esercitazione di forza armata ma quanto mai attuali, è dettata dalle realtà in cui con sempre maggiore frequenza l'Esercito è chiamato a operare e continuerà con buona probabilità a farlo nel prossimo futuro. Nell'ambito della esercitazione con i Quadri sono stati affrontati aspetti concettuali - individuazione e definizione dei conflitti asimmetrici, funzione dell'intelligence, implicazioni giuridiche - e aspetti tecnico-tattici.

Tra questi, le misure di force protection, i rapporti con i mass media, il sostegno logistico e il ruolo delle componenti a più elevato livello di specializzazione come forze speciali, assetti Rista (Reconnaissance, intelligence, surveillance and target acquisition), aviazione dell'Esercito.

L'iniziativa del comando delle forze operative terrestri, condivisa e sostenuta dallo stato maggiore dell'Esercito, dà la misura di quel continuo sforzo di rinnovamento culturale e organizzativo in cui le forze armate sono da qualche anno impegnate. Ne è stata conferma anche l'ampia partecipazione di cui si è già detto, estesa fino ai comandanti di brigata e reggimento dunque ai diretti responsabili delle operazioni.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM