Anno 2004

Cerca in PdD


Italfor Iraq, aiuti umanitari a ospedale infantile

Pagine di Difesa, 22 ottobre 2004

Il 21 ottobre Ŕ stato consegnato all'ospedale di Al Gharraf, 40 chilometri a nord di Nassiriya, il primo carico di aiuti umanitari che la Task Force Desert Five, la forza di manovra principale del contingente italiano in Iraq, ha destinato al nosocomio locale. Soldati e personale del Corpo militare della Croce Rossa italiana, hanno distribuito medicinali, attrezzature sanitarie e vestiario.

Quello di Al Gharraf - venticinque posti letto e quattro medici - Ŕ un ospedale prevalentemente infantile non dotato di reparto chirurgico. Le emergenze vengono dirottate a Nassiriya. E' stato scelto per la prima distribuzione dopo un sopralluogo fatto dal capitano Cristian Margheriti, responsabile della cooperazione civile-militare (Cimic) della Task Force.

I militari italiani hanno scaricato un camion e un containier pieni di 450 confezioni di medicinali antibiotici, molto richiesti data la scarsa reperibilitÓ nel Paese, 1.090 confezioni di farmaci antibatterici e di altro tipo, 50 di spray nasale, 15 chilogrammi di garze di cotone idrofilo, 6.000 di glucosio per flebo, 800 siringhe, 1.500 set d'infusioni per flebo, 240 confezioni di omogeneizzati, 700 teli sottovuoto sterili, 1.000 completi monouso da chirugico, 100 camici, 2.000 coprimaterassi monouso e vestiario.

Gli aiuti consegnati provengono dal Comitato CRI di Grosseto, da Umanitaria Padana Onlus, da donazioni private quali quelle della famiglia del brigadiere dei carabinieri Giuseppe Coletta, morto nell'attentato del 12 novembre a Nassiriya e dalla Task Force Desert Five.

I soldati italiani sono stati ricevuti dal direttore dell'ospedale, dottoressa Aiitemehed Ghata Ali, pediatra, che ha condotto gli ospiti in visita alla struttura. I militari hanno quindi concordato con il medico le prioritÓ degli interventi successivi volti a migliorare la situazione della struttura, la pi¨ grande dopo quelle del capoluogo provinciale.

Sempre in tema di prevenzione medica, Ŕ stata collaudata e inaugurata la nuova zona atterraggio elicotteri (Zae) di Camp Mittica, la sede principale di Antica Babilonia a Nassiriya. La struttura, costruita dai militari del 6░ reggimento genio pionieri che costituisce la Task Force Piave del contingente italiano, Ŕ ubicata a breve distanza dalla sede dell'Italian Joint Task Force Iraq e dalla nuova sede dell'ospedale da campo Role 2 della base.

Utilizzabile da qualsiasi tipo di velivolo ad ala rotante, consentirÓ collegamenti pi¨ rapidi tra i reparti dipendenti ed evacuazioni mediche d'urgenza (Medevac) pi¨ veloci ed efficaci. La superficie, che consta di una piazzola d'atterraggio di trenta metri per trenta e di un'area di parcheggio protetta, collegate da un corridoio di servizio, aumenta ulteriormente le capacitÓ operative del contingente italiano in Iraq.

Fonte: Italfor Iraq, Nassiriya

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM