Anno 2004

Cerca in PdD


Rientrano ancora i Caduti in Russia

Pagine di Difesa, 27 ottobre 2004

Rientrano oggi in patria, dopo oltre mezzo secolo, a bordo di un velivolo C-130 della Aeronautica militare, le salme di 577 militari italiani caduti in Russia nel corso della seconda guerra mondiale. Le urne verranno trasportate al Tempio ossario di Cargnacco, Udine, dove riposano le spoglie di tutti i Caduti in Russia.

I militari italiani sono stati recuperati nel corso di una campagna effettuata in diverse localitÓ della Russia, dal 3 luglio al 26 settembre 2004, da personale del Commissariato per le onoranze ai Caduti in guerra (Onorcaduti).

Il lavoro di ricerca ed esumazione, svolto dalle delegazioni di Onorcaduti, Ŕ stato facilitato dalla opera dei Memoriali militari, organizzazione russa con la quale sono stati stipulati accordi di collaborazione nello specifico settore.

Prima della partenza dall'aeroporto di Mosca, le salme dei Caduti italiani hanno ricevuto gli onori militari nel corso di una cerimonia solenne organizzata dalle Forze armate russe.

Fonte: Ministero della Difesa

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM