Anno 2004

Cerca in PdD


Italia-Macedonia, incontro dei ministri della Difesa

Pagine di Difesa, 11 novembre 2004

Il nove novembre il ministro della Difesa, Antonio Martino, ha incontrato a Roma il ministro della Difesa della Repubblica di Macedonia, Vlado Buckovski, in visita in Italia.

In tema di politica internazionale, i ministri si sono soffermati sulla lotta al terrorismo internazionale, riaffermando la comune volontà dei rispettivi governi di continuare a concorrere, nel quadro di una risposta multipolare, alle iniziative della comunità internazionale contro tale minaccia. In tale contesto è stato anche ricordato l'impegno in Afghanistan dei contingenti militari dei due Paesi nella missione Isaf a guida Nato, il cui contributo è stato essenziale per il successo delle recenti elezioni presidenziali.

I ministri hanno quindi espresso positive valutazioni circa i sostanziali progressi compiuti nella stabilizzazione dei Balcani, area di primario interesse strategico, notando che anche il risultato del recente processo referendario nella Repubblica di Macedonia indica chiaramente la volontà della popolazione di procedere nel percorso di integrazione euro-atlantica. A tale fine, hanno concordato Martino e Buckovski, permane l'esigenza di mantenere nei Balcani una presenza internazionale comprensiva di una componente militare.

Al riguardo, il ministro Buckovski, dopo aver ricordato il sostegno del governo italiano in favore della progressiva integrazione della Repubblica di Macedonia nella Unione Europea e nell'Alleanza Atlantica, ha illustrato i progressi compiuti dal suo Paese, nel contesto del Membership Action Plan (MAP) concordato con la NATO, nella ristrutturazione delle proprie Forze armate.

In tema di rapporti bilaterali nel settore della Difesa, che si inquadrano nello specifico accordo siglato nel 1997, i ministri hanno espresso soddisfazione per le attività in corso nel contesto della Seebrig (South Eastern Europe Brigade) e nell'ambito dell'addestramento e della formazione del personale, evidenziando altresì l'intendimento di ricercare ulteriori modalità di cooperazione, sulla base anche della comune partecipazione dei contingenti militari di Italia e Macedonia all'operazione Iraqi Freedom.

Martino e Buckovski si sono infine soffermati sulle possibili forme di partecipazione dell'industria nazionale del settore ai programmi di ammodernamento del sistema di difesa macedone, con particolare riferimento al controllo dello spazio aereo e all'individuazione dei requisiti tecnici dei sistemi d'arma di futura acquisizione.

Fonte: Ministero della Difesa

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM