Anno 2004

Cerca in PdD


Italfor Iraq, la visita del capo di SM della Coalizione

Pagine di Difesa, 16 novembre 2004

"I militari italiani sono molto capaci e professionali. Stanno dando un grande contributo alla coalizione". Con queste parole il maggior generale Joseph F. Weber, capo di stato maggiore della Multinational Force in Iraq, ha commentato il lavoro svolto dai militari del contingente italiano a Nassiriya al termine di una visita di due giorni.

Nel pomeriggio del 13 novembre il generale Weber, proveniente da Bagdad, Ŕ atterrato all'aeroporto di Tallil e ha subito partecipato con il brigadier generale Enzo Stefanini, comandante dell'Italian Joint Task Force Iraq, a una ricognizione in elicottero su Nassiriya facendo scalo sullo Strategic Bridge, ponte sull'Eufrate che collega il sud al nord del paese, costantemente presidiato dai militari italiani per la sua alta valenza strategica.

Il 14 novembre il generale Weber Ŕ ancora andato in volo con il generale Stefanini e il comandante del 6░ reparto operativo autonomo dell'Aeronautica militare, colonnello Giuseppe Di Maio, nell'area di responsabilitÓ della provincia del Dhi Qar.

Ha quindi assistito nel poligono Garibaldi alla esercitazioni a fuoco con Ariete, Centauro e Dardo, con i nuovi mortai leggeri Hirtenberger da 60 mm, con i lanciarazzi controcarro Panzerfaust e C-90, lanciagranate e bombe da fucile.

Weber, che proviene dal corpo dei Marines, ha poi voluto incontrare al termine della visita i militari della seconda compagnia d'assalto del reggimento San Marco della Marina militare, comandata dal tenente di vascello Marco Filzi. La compagnia di mar˛ nell'operazione Antica Babilonia Ŕ inquadrata nella Task Force Desert Five della IT-JTF Iraq.

Fonte: Italfor Iraq, NAssiriya

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM