Anno 2004

Cerca in PdD


Uranio, il Senato approva commissione d'inchiesta

Pagine di Difesa, 18 novembre 2004

Secondo una nota diramata dal ministero della Difesa, il ministro Antonio Martino ha espresso la più ampia soddisfazione per l'istituzione, deliberata il 17 novembre all'unanimità dal Senato, di una "Commissione parlamentare di inchiesta sui casi di morte e gravi malattie che hanno colpito il personale militare italiano impiegato nelle missioni internazionali di pace, sulle condizioni della conservazione e sull'eventuale utilizzo di uranio impoverito nelle esercitazioni militari sul territorio nazionale".

La nota aggiunge: "Il ministero della Difesa, che ha sempre considerato favorevolmente l'iniziativa parlamentare in un quadro di aperta, piena e convinta collaborazione, auspica che la Commissione possa addivenire a conclusioni certe, nell'unico e superiore interesse del personale, militare e civile, che ha operato e opera nell'ambito delle missioni internazionali di pace e nelle installazioni nazionali in cui vengono svolte le attività esercitative".

La nota inoltre precisa: "La verità, particolarmente su questi argomenti, è una certezza che va ricercata indipendentemente dall'appartenenza politica. Con questo spirito ha sempre operato il ministero della Difesa. Ne sono testimonianza le più rigorose e qualificate indagini scientifiche volute dal ministero della Difesa, come quelle affidate in tempi diversi, a partire dall'inizio del 2001, al professor Mandelli, il quale ha presentato il terzo rapporto nel 2002".

"Ne è ulteriore testimonianza - così termina la nota del ministero - il protocollo sanitario "Signum", recentemente avviato su iniziativa del ministro Martino, per uno studio sui rischi derivanti dal contatto con fattori genotossici (uranio impoverito, arsenico, cadmio, piombo e altri) eventualmente presenti nei teatri operativi, le cui prime risultanze saranno messe a disposizione della Commissione parlamentare di inchiesta".

Fonte: Ministero della Difesa

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM