Anno 2004

Cerca in PdD


Italfor Iraq, anche il calcio è strumento di pace

Pagine di Difesa, 20 novembre 2004

La mattina del 19 novembre a Camp Ergife, base del 604° battaglione della Guardia nazionale irachena vicino Nassiriya, alla presenza del governatore del Dhi Qar, Muhammad Sabri Hamid Al Rumayad, e del comandante dell'Italian Joint Task Force Iraq, brigadier generale Enzo Stefanini, si è svolto il primo incontro di calcio che vede impegnate otto squadre irachene. Il torneo è stato organizzato dai militari italiani per avvicinare le nuove forze di sicurezza alla popolazione civile.

I sondaggi periodici fatti dal contingente italiano tra la popolazione civile della provincia del Dhi Qar, avevano messo in risalto l'esigenza di creare un clima di maggior fiducia ed un legame più stretto tra la le nuove forze di sicurezza irachene e la popolazione civile. Per raggiungere tale scopo il dipartimento Security Sector Reforme (SSR), responsabile tra l'altro dell'addestramento dell'Iraqi National Guard, ha organizzato un torneo di calcio, sfruttando così una delle grandi passioni degli iracheni.

L'iniziativa ha riscosso grande successo e ha visto l'adesione di otto squadre a fronte delle tre inizialmente previste. Dopo gli onori militari resi da un plotone del 604° battaglione della Guardia nazionale irachena al governatore di Nassiriya e al comandante del contingente italiano, tutte le squadre iscritte al torneo, che indossavano le maglie dei team del campionato italiano, hanno sfilato davanti le autorità e i tifosi con uno striscione "Grazie Italia", scritto in italiano e in arabo.

Uno spettacolo di canti e suoni ha preceduto il fischio d'inizio dell'arbitro, il luogotenente Salvatore Parisi, uno dei promotori dell'iniziativa che da poco ha concluso un corso per arbitri a favore dei militari iracheni. "Son passati vent'anni dall'ultima partita giocata insieme" ha sottolineato il comandante del 604° battaglione, Tenente colonnello Hamid Amer.

Fonte: Italfor Iraq

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM