Anno 2004

Cerca in PdD


Italfor Iraq, cambio del comandante Msu

Pagine di Difesa, 27 novembre 2004

Il 24 novembre il colonnello Claudio D'Angelo comandante del reggimento carabinieri Msu (Multinational Specialized Unit) ha passato le consegne al colonnello Paolo Nardone.

La cerimonia di avvicendamento si è svolta sul piazzale di Camp Mittica, alla presenza del generale di divisione Michele Franzé, comandante della Divisione unità mobili dei carabinieri che ha compiti di mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica e coordina le attività dei carabinieri all'estero - impiegati in questo periodo non solo in Iraq ma anche in Afghanistan, Kosovo, Bosnia ed Eritrea - e la sicurezza in dieci sedi diplomatiche tra le quali Baghdad, Kabul e Gerusalemme.

Lasciando il comando alla vigilia del suo rientro in Italia, dopo più di quattro mesi di servizio in Iraq, il colonnello D'Angelo ha sottolineato l'importanza del lavoro svolto con la consapevolezza di una missione che ha messo a dura prova la professionalità degli uomini impiegati.

Il comandante della Italian Joint Task Force Iraq, brigadier generale Enzo Stefanini, da cui dipende l'Msu, ha sottolineato la fiducia accordata al reparto e ai carabinieri, in generale e ha lodato le capacità che l'unità ha "di dare risposte ai notevoli quesiti che questo paese pone per transitare verso una forma di governo democratica".

Il colonnello Paolo Nardone, 45 anni, di Pisa, carabiniere paracadutista, ha comandato negli ultimi quattro anni il Gruppo d'intervento speciale (Gis). Il colonnello Claudio D'Angelo lascia il teatro operativo iracheno per assumere l'incarico di capo di stato maggiore della seconda brigata mobile dei carabinieri a Livorno.

Fonte: Italfor Iraq, Nassiriya

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM