Anno 2004

Cerca in PdD


L'Aosta a Malta per l'esercitazione Terraferma 2004

Angelo Vesto, 9 ottobre 2004

Il 9 ottobre, con il trasferimento dei militari della brigata Aosta a Malta, ha inizio l'esercitazione Terraferma 2004. L'attività si svilupperà in due fasi: la prima nell'isola di Malta dal 9 al 16 ottobre; la seconda a Persano dal 23 ottobre al 6 novembre. L'esercitazione si prefigge lo scopo di incrementare la cooperazione, l'integrazione e la fratellanza tra le due forze armate in operazioni per il supporto della pace e di assistenza umanitaria ed è inquadrata in un più ampio programma di cooperazione mediterranea.

Unità di entrambi i Paesi svilupperanno sul campo varie attività militari, tra cui il controllo del territorio, ed è previsto l'impiego di unità ad alto livello di specializzzione delle rispettive forze armate. L'esercitazione Terraferma 2004, che è giunta alla quinta edizione, sarà il banco di prova per verificare lo stato di preparazione del personale per l'impiego nelle missioni di pace internazionali, in particolare nelle attività di evacuazione di feriti, sminamento di campi minati, scorta convogli, controllo dei centri abitati).

I reparti italiani, appartenenti alla brigata meccanizzata Aosta che è comandata dal brigadier generale Riccardo Marchiò, e quelli maltesi impegnati nell'esercitazione comprendono unità del genio guastatori e della fanteria. Saranno inoltre impiegati carabinieri paracadutisti e unità d'intervento sanitario.

Gli obiettivi principali della esercitazione saranno quelli di mantenere lo standard di addestramento raggiunto delle forze terrestri, incrementare la loro interoperabilità e addestrare comandi e unità nell'uso delle procedure standard, quando vengono condotte attività di: posti di controllo e osservazione; operazioni di convoglio e scorta; operazioni anti sommossa; cinturazione di edifici e irruzione; operazioni di sminamento; pattugliamento su veicoli e appiedato; pronto soccorso di base; evacuazione medica.

Terraferma 2004 sarà coordinata dall'Italia. Prevede, per l'Esercito italiano, l'impiego di: una compagnia di fanteria articolata su due plotoni fucilieri del 12° reggimento bersaglieri di Trapani; una squadra di genieri del 4° reggimento genio guastatori di Palermo; un plotone di supporto e servizi e una squadra trasmissioni del reparto comando e supporti tattici Aosta di Messina. Tutte le unità appartengono alla brigata meccanizzata Aosta.

I Carabinieri partecipano con un plotone del 13° reggimento di intervento rapido Gorizia (MSU) e una squadra del 1° reggimento paracadutisti Tuscania. Le forze armate maltesi impiegano un plotone di fanteria del 1° reggimento e una squadra del genio del 3° reggimento. Tutte le unità partecipanti opereranno nell'ambito di una struttura internazionale di comando e controllo.

Venerdì 5 novembre a Persano è previsto un "VIP and Media Day". Le autorità militari e i giornalisti avranno l'opportunità di assistere a una esercitazione finale che consentirà di valutare il grado di addestramento e integrazione e gli standard raggiunti dal personale coinvolto nella specifica attività.

L'esercitazione del 5 novembre sarà il coronamento dell'attività svolta nella settimana di addestramento comune a Persano. Nel corso della esercitazione si assisterà alla messa in atto delle procedure di bonifica di un area da ordigni esplosivi, da parte del personale del 4° reggimento genio di Palermo e dei genieri maltesi. Seguirà una dimostrazione di scorta convogli di trasporti umanitari, effettuata dal personale del 12° reggimento bersaglieri.

Nel corso della dimostrazione si osserverà, inoltre: un intervento di genieri per la bonifica di un tratto stradale; un intervento sanitario con ambulanza tattica; la gestione di un posto di controllo con forzamento e intervento dei carabinieri. Alla esercitazione del 5 novembre interverranno il tenente generale Filiberto Cecchi, comandante operativo di vertice interforze, il colonnello Antonio Alecci, vice comandante della brigata Aosta, il colonnello Antony Grek vice comandante delle forze armate maltesi.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM