Biografie

Cerca in PdD


Biografia, generale Gian Marco Chiarini

Aggiornamento: febbraio 2004

Il brigadier generale Gian Marco Chiarini Ŕ nato a Ferrara nel 1952. Ha frequentato il 153░ corso dell'Accademia militare di Modena nel biennio 1971-1973 e, promosso sottotenente di fanteria, presso la Scuola di applicazione d'arma a Torino, Ŕ stato assegnato alla specialitÓ carristi. Nel periodo 1975-1982 ha comandato il plotone, la compagnia carri e la compagnia comando e servizi del 1░ battaglione carri "M.O. Cracco" a Bellinzago Novarese (Novara). Dal 1991-92, ha comandato lo stesso battaglione e dal 1998 al 1999 il 32░ reggimento carri a Tauriano (Pordenone).

Ha frequentato il 110░ corso di stato maggiore nel 1985-86 e il 110░ corso superiore di stato maggiore nel 1988-89. Nel periodo 1985-88 ha svolto l'incarico di capo nucleo informatica e successivamente capo sezione informatica e statistica presso il comando del 3░ corpo d'armata in Milano. Nel grado di tenente colonnello ha ricoperto l'incarico di ufficiale di collegamento presso l'Armoured Center di Fort Knox (Kentucky, USA) nel 1989-91. Nel 1992 Ŕ stato assegnato al comando del 3░ corpo d'armata di Milano con l'incarico di capo ufficio operazioni e addestramento.

Tra il 1993 e il 1995 ha ricoperto l'incarico di capo di stato maggiore della 3^ divisione italiana a Milano. Promosso colonnello, nel 1996 Ŕ stato assegnato al comando ARRC (ACE Rapid Reaction Corps) a Rheindahlen, Germania, con l'incarico di ACOS (Assistant Chief of Staff) Combat Support e successivamente ACOS Fire Coordination, svolgendo, nel 1996, l'incarico di Deputy Chief Civil Affairs del comando ARRC a Sarajevo (Bosnia Erzegovina). Assegnato nel 1999 al comando NATO AFSOUTH di Napoli con l'incarico di capo ufficio operazioni, nel 2000 Ŕ stato inviato in operazioni a Pristina (Kosovo) dove ha svolto le funzioni di Executive Assistant del comandante di KFOR fino al 2001.

Promosso al grado di brigadier generale il 1░ gennaio 2001, dal 2 maggio dello stesso anno ha assunto l'incarico di capo di stato maggiore del comando HRF-L (High Readiness Force, Land) a Solbiate Olona (VA) e dal 1░ marzo al 1░ settembre 2003 quello di comandante della brigata multinazionale sud-est in Bosnia. Dal 18 ottobre 2003 Ŕ comandante della brigata corazzata Ariete di stanza a Pordenone e dal 30 gennaio 2004 Ŕ comandante dell'Italian Joint Task Force Iraq, schierata nell'ambito della operazione Antica Babilonia, incarico di durata presumibile di quattro mesi.

E' ottimo conoscitore della lingua inglese ed Ŕ brevettato paracadutista militare e pattugliatore scelto. E' laureato in Lettere a indirizzo storico e in Scienze Strategiche e Militari presso l'UniversitÓ di Torino. E' sposato con la signora Claudia e ha un figlio, Andrea.

FAI CLICK SU QUESTO LINK ED ESPRIMI LE TUE IDEE NEL FORUM