Spostamento sulle isole italiane: affitto in loco o viaggio con il proprio mezzo?

0
207

Visitare le isole italiane è un’ottima idea se si desidera trascorrere una vacanza al mare senza allontanarsi troppo, ma è bene sapere anche che per muoversi è quasi sempre necessario disporre di un mezzo proprio.

Infatti, anche se in molti casi sui traghetti in partenza dai vari porti italiani, si può imbarcare una macchina, la moto o uno scooter, per girare liberamente una volta giunti a destinazione è bene valutare i costi.

Solitamente si tratta di aggiungere un supplemento al biglietto ed è sempre la soluzione più conveniente, ma se non si dispone di un’auto, ad esempio, si può anche scegliere di affittare in loco una vettura o uno scooter.

Auto o moto sui traghetti, ecco come prenotare

Imbarcare un’auto, la moto o il camper sui traghetti è quasi sempre possibile per la maggior parte delle destinazioni italiane. Tuttavia, ci sono alcune isole che, soprattutto durante il periodo estivo, impongono alcune limitazioni alla circolazione dei mezzi a motore. Si tratta, però, soprattutto di piccole isole che tentano di limitare il traffico durante l’alta stagione.

Per avere un’idea di quanto si potrà spendere, vedi il costo del traghetto per l’Elba con auto al seguito: dopo aver compilato i campi richiesti dal form di prenotazione online è necessario selezionare l’opzione “Ho un veicolo”, specificando tipo di veicolo (auto, moto o camper) e fornendo informazioni sul modello e sulle dimensioni. La schermata successiva fornirà una lista delle diverse tariffe comprensive di biglietto per passeggero e trasporto auto.

Cose da sapere quando si viaggia con l’auto la seguito

Al momento dell’imbarco, poi, è necessario avvisare il personale se si tratta di un veicolo alimentato a GPL.

Se si desidera imbarcare l’auto o un mezzo proprio bisogna arrivare al punto d’imbarco circa due ore prima della partenza: il conducente potrà guidare l’auto nel punto di rimessa dell’automobile, mentre i conducenti dovranno proseguire a piedi.

Poiché durante la traversata non è possibile tornare nell’auto, è bene portare con sé tutto ciò di cui si ha bisogno. Inoltre, è bene sapere che in nessun caso è possibile restare all’interno del veicolo imbarcato. Al momento dello sbarco sarà il personale di bordo a fornire indicazioni su cosa fare.

Noleggiare un’auto o uno scooter sull’isola, una scelta conveniente?

L’alternativa a portare con sé l’auto o una moto al seguito sul traghetto è quella di noleggiare un mezzo di trasporto una volta giunti a destinazione. In alcuni casi, ad esempio, se non si dispone di un mezzo proprio è una scelta obbligata, mentre non sempre è una soluzione conveniente.

Infatti, per noleggiare un’auto o uno scooter, ad esempio, un mezzo agevole per spostarsi sule isole, soprattutto su quelle più piccole, è spesso necessario fornire una caparra o una garanzia tramite carta di credito e le tariffe possono essere anche molto costose.

Se si deve riportare l’auto presso un’altra località, spesso può essere richiesto un supplemento. Ecco perché, se si ha la possibilità, la soluzione migliore è sempre quella d’imbarcare la propria auto sul traghetto.