Consegne a domicilio: la nuova grande passione degli italiani

0
816

Gli italiani non amano il servizio di consegna a domicilio? Non è più così, non solo chi vive all’estero può divertirsi ad ordinare i pasti a casa. Oggi finalmente, un servizio di consegna a domicilio sia per il pranzo che per la cena è una realtà consolidata. Soprattutto per chi abita in grandi centri urbani come Milano, Roma, Napoli ecc.

Avere la possibilità di ordinare cibo a domicilio anche in Italia è una novità da non sottovalutare dato che nel nostro Paese si è spesso decisamente restii ad aggiornare le proprie abitudini alimentari.

Pranzo e cena per gli italiani sono ancora momenti sacri e ci si diletta moltissimo nei preparativi. Oggi però sempre più persone, per le più svariate esigenze, decidono di optare per il cibo a domicilio e di non sprecare troppo tempo ai fornelli.

Mangiare non è più solo un momento di convivialità, il poco tempo, la fretta e la difficoltà di trovare persino un momento per fare la spesa, rende difficile stare tutti i giorni in casa a spignattare per ore. Ordinare a domicilio può toglierci l’ansia del cosa mangiare oggi.

Prendiamo ad esempio McDonald’s, decisamente tra i fast food più famosi e conosciuti al mondo. Il fast food americano ha deciso di entrare nel mondo dei servizi a domicilio anche in Italia, come da tempo accade per gli Stati Uniti e la Turchia.

Grazie al servizio a domicilio potrai avere il tuo panino preferito, i McNuggets o il BigMac che ami, in pochissimo tempo e direttamente a casa. Le pietanze saranno ancora ben calde e non dovrai nemmeno sostenere costi aggiuntivi per ottenere il servizio di cui avevi bisogno.

Non si tratta soltanto di una delle classiche offerte di consegna a domicilio, ma di un vero e proprio segno che in Italia si sta iniziando a valutare la possibilità di investire in questo servizio.

Alcuni irriducibili della supremazia del cibo italiano, guardano con disapprovazione il servizio a domicilio, ma questo significa ignorare pretestuosamente, i dati che confermano che anche nel nostro Paese si sta sviluppando l’abitudine di ordinare i pasti direttamente a casa. Per le consegne a domicilio quindi, dovremo adeguarci anche noi.

Vero è che non sempre la maggioranza ha ragione, ma se oltre 4 milioni di italiani ordinano ogni giorno cibo a domicilio evidentemente si tratta di un servizio utile e che funziona anche per i grandi numeri.

L’arrivo di nuovi servizi deve essere preso in considerazione, non possiamo ignorare il mercato che cambia e cresce. E questo vale anche per i servizi a domicilio.

Il mangiare bene italiano ne risentirà?

Non possiamo prevedere il futuro ma di certo gli italiani non rinunceranno facilmente al mangiare bene. Il servizio a domicilio è una aggiunta e di sicuro non si tratta di una sostituzione e di un vero cambiamento delle abitudini alimentari.

Soprattutto perché i dati confermano che il cibo più amato dagli italiani è, anche per il servizio a domicilio, proprio la pizza. Quindi anche per il servizio in casa si opta prima di tutto per la scelta di pietanze italianissime. Inoltre il pranzo della domenica e fatto in casa resta un must a cui non si riesce a rinunciare.

Mangiare bene e mangiare grazie al servizio a domicilio, non devo escludersi per forza. Questo perché i tanti ristoranti che offrono il servizio a domicilio consentono di ampliare i propri gusti e di scegliere sia i classici pasta e pizza che i piatti importati dalla cucina cinese, giapponese, turca, thai ecc. Un vero vantaggio che consente di viaggiare nel gusto standosene comodamente in casa.

Non ha alcun senso, quindi, combattere questa guerra contro i servizi a domicilio. Questo soprattutto perché non bisogna mai dimenticare che non si possono criticare i gusti degli altri! Anche per quanto riguarda le abitudini alimentari.