Come procedere con lo smontaggio durante il trasloco

0
104

Durante i traslochi Pavia bisogna anche smontare tutti gli arredi che vanno poi portati presso la nuova sistemazione. Smontare i mobili potrebbe sembrare piuttosto facile ma non è esattamente così perché si tratta di operazioni delicate che necessitano di una certa preparazione. In questa guida indiana dei consigli utili per portare a termine lo smontaggio dei mobili in tempi rapidi e senza intoppi.

# 1 Preparare il materiale

Per iniziare, bisogna predisporre tutto il materiale che servirà durante la fase dello smontaggio. In pratica, bisogna assicurarsi di avere una cassettina degli attrezzi ben fornita con tutto quello che potrà servire. In particolare, serve avere il cacciavite, il martello ma soprattutto l’avvitatore elettrico da mettere in carica sera prima di tali operazioni.

# 2 Preoccuparsi della sicurezza

Chi è alle prese con l’organizzazione dei traslochi di Pavia deve anche preoccuparsi della sicurezza. Questo vuol dire da lavorare in modo sicuro indossando in panchina lavoro e le strutture adeguate. Molte persone che lavorano in casa indossando le pantofole che non garantiscono stabilità e non proteggono il piede dalla caduta di oggetti contendenti. Quando si parla di sicurezza bisogna anche ricordare di utilizzare anche una stalla per raggiungere i punti più in alto evitando di utilizzare una sedia sopra un tavolino che non garantisce la stabilità.

# 3 Ricordarsi come era il mobile

Prima di procedere con una fase dello smontaggio dei mobili, conviene sempre adottare un sistema per ricordarsi come eravamo tanto E procedere senza problemi durante il rimontaggio. Un tocco è quello di fare una fotografia alla ripartizione interna del mobile oppure uno schizzo su un pezzo di carta.

# 4 Come procedere

Per procedere con criterio nello smontare i mobili, bisogna mettere da parte in un contenitore tutte le viti e i meccanismi tolti perché non vadano persi e non si mischino con quelli di altri arredi. Prima di tutto si tolgono ante, cassetti e ripiani così da avere l’ossatura del mobile. Non occorre proprio smontare ogni pezzo poiché basta arrivare a una misura tale da caricare l’arredo sul furgone.