Come sono fatte le tapparelle di casa: i materiali più utilizzati

0
114

Le tapparelle e le serrande Roma possono essere realizzate con diversi materiali. In base al materiale usato per la costruzione, il prodotto finale avrà certe caratteristiche che è bene conoscere meglio, in particolare quando si è alle prese con l’acquisto.

La plastica PVC: una soluzione moderna

Per la realizzazione delle tapparelle si usa moltissimo la plastica PVC. Questa sigla indica un polimero e significa polivinile di cloruro. È un materiale che presenta davvero moltissimi benefici e vantaggi, come scopriremo presto.

La tapparelle così prodotte hanno un’ottima resistenza a ogni condizione climatica senza conseguenze negative. Inoltre, sono prodotti molto solidi e quindi difficili da scassinare, anche utilizzando strumenti per lo scasso come il trapano. Chi sceglie le tapparelle in PVC ha un prodotto che dura a lungo nel tempo, garantisce una buona sicurezza e tutto senza spendere troppo. Infatti, il costo del PVC è piuttosto contenuto affinché si possa avere un prodotto con tutte le caratteristiche top a un prezzo competitivo.

La classica scelta del legno

Il legno è uno dei prodotti più usati in edilizia, fin dall’antichità. Non sorprende quindi che venga tutt’oggi utilizzato per costruire tapparelle e infissi per finestre. È la scelta più tradizione che garantisce una resa estetica ottima. Chi è alla ricerca di prodotti per creare una base di un arredo in stile classico, deve per forza utilizzare il legno, preferibilmente della stessa essenza di pavimenti e porte. Il legno per le tapparelle e serrande Roma potrebbe però risentire dell’azione deteriorante degli agenti climatici. Inoltre, ha un costo piuttosto alto.

Il largo uso dell’alluminio

Per le tapparelle e le serrande Roma si usa moltissimo anche l’alluminio che ha il vantaggio di essere una scelta contemporanee per arredi di questo tipo. La scelta dell’alluminio non è fatta a caso poiché è un metallo che garantisce un alto livello di sicurezza. Le tapparelle corazzate sono, infatti, realizzate di alluminio. Il suo problema principale è però la coibentazione e l’isolamento termico poiché, essendo un metallo, è un conduttore.